Programma

Nei primi cento giorni, metteremo a voto i seguenti progetti di legge:
 
1)   Pareggio di bilancio, veto alle voci di spesa senza copertura finanziaria.
Ripristino della “responsabilità di bilancio”.
2)   Riforma del Welfare. L’Amministrazione comunale deve incoraggiare le persone a lavorare ed una forte assunzione di responsabilità nel matrimonio.
3)   Rafforziamo la famiglia, attribuendo ai genitori più controllo sulla istruzione e formazione educativa.
4)   Agevolazioni fiscali sulle famiglie. Una minore tassa per una famiglia numerosa.
5)   Aumento dei posti di lavoro. Tutte le manutenzione della città saranno fatte con i lavori in economia ed amministrazione. Poniamo fine al consociativismo: politici-sindacalisti-dirigenti, con conseguente recupero di risorse pubbliche.
6)   Aiuto alle imprese. Togliamo le norme che soffocano le piccole imprese ed il piccolo commercio e favoriscono la grande distribuzione, a scapito della contrazione dei posti di lavoro.
7)   Istituzione della discarica ecologica nel Comune.
8)   Disincentivazione della distribuzione di prodotti con imballaggi plastici, con costi esponenziali a carico dei cittadini e per la borsa e per la salute. Raccolta differenziata totale, per una effettiva riduzione della TARSU.
9)   Salvaguardia del territorio. Salvaguardare il patrimonio immobiliare pubblico e privato dai continui atti di vandalismo. Salvaguardare il territorio da continue sovrapposizioni di inquinamento. Favoriamo la depurazione fognaria naturale.
10)   Istituzione della Polizia Ecologica. Favoriamo chi controlla il territorio per il bene della Città.
 
Se non dovessimo rispettare il Programma buttateci fuori a calci nel sedere!